Il Pollino non è una scatola vuota ma l’insieme delle culture che definiscono l’uomo e il suo ambiente

Un borgo nell’anima di un borgo”. Questa semplice frase priva di verbo, ma colma di storie da raccontare e significati da scoprire, riassume l’essenza de “Il Nibbio”, il centro di studi naturalistici del Pollino nato da un’idea di Nicola Bloise, un ingegnere civile con la passione per l’ambiente , l’architettura, le arti visive e la musica: «Passioni che si uniscono e si radicano nel desiderio di salvare il centro storico di Morano attraverso un volano culturale capace di diffondere una nuova cultura dell’ambiente e dell’ospitalità. Il mio obiettivo era quello di realizzare un posto dove le tematiche legate all’ambiente naturale si fondessero in modo armonico con il borgo medievale. Un luogo dove condividere le nostre esperienze umane, dove il “viaggio”, inteso come metafora, tornasse ad assumere un ruolo centrale nelle nostre vite». E così, dopo decenni di completo abbandono, il grappolo di case arroccato intorno al Castello di Normanno è risorto a nuova vita. Ognuna delle casette restaurate svolge una precisa funzione: dalle sezioni del museo naturalistico diffuso (ornitologia, entomologia, malacologia, ecc.), ai cottage destinati all’accoglienza degli ospiti dell’albergo, alle botteghe artigiane, testimonianze genuine del vissuto del luogo. «In questo contesto il Pollino con le sue tradizioni, i colori, i profumi, le storie, l’ambiente naturale, rappresenta la sintesi perfetta tra la natura e il genere umano, il punto di riferimento di ogni nostra attività». Mentre parla, Bloise tiene tra le mani un pezzo di ambra, un fossile che racconta la nostra storia e il nostro sapere. Se gli si chiede quale esperienza consiglia di fare nel Parco, risponde semplicemente di sedersi ad occhi chiusi su uno dei Piani del Pollino, magari al Piano di Ruggio, mentre i bambini sono liberi di correre e giocare lontani dai pericoli. «Basta rimanere in silenzio ed “aprire” i sensi, ascoltando l’armonia del tutto che ci circonda». Poi ci raccomanda dei siti archeologici situati lungo la fascia ionica dalla parte di Sibari: «Il punto di arrivo della civiltà greco ellenistica nella nostra terra». La sua ricerca della perfetta armonia arriva da lontano.

 

Centro Studi Naturalistici del Pollino “IL NIBBIO”
Vico II Annunziata, 11 – 87016 Morano Calabro (CS)
TEL 334/8803292