Visioni di Mucha

Visioni di Mucha
Da sinistra: Les Pierres Précieuses (L'Ametista), 1900 Litografia a colori, cm 102 × 43,7 - Les Pierres Précieuses (Lo smeraldo), 1900 Litografia a colori, cm 102 × 43,7 - Les Pierres Précieuses (Il Topazio), 1900 Litografia a colori, cm 102 × 43,7 - Les Pierres Précieuses (Il Rubino), 1900 Litografia a colori, cm 102 × 43,7 (Richard Fuxa Foundation Foto: © Richard Fuxa Foundation)

Con oltre 220 opere la mostra “Alfons Mucha e le atmosfere art nouveau” (Milano, Palazzo reale, fino al 20 marzo 2016) propone al pubblico un percorso originale capace di ricostruire il gusto elegante, prezioso e sensuale dell’epoca attraverso le creazioni del grande pittore e scultore ceco, gli arredi e le opere d’arte decorativa di artisti e manifatture europei attivi nello stesso periodo storico

Alfons Mucha e le atmosfere art nouveau, è curata da Karel SRP, già curatore della grande mostra monografica sull’artista tenutasi a Praga nel 2013, per la parte relativa alle opere di Mucha, e da Stefania Cretella, studiosa di arti decorative, per la parte dedicata alle arti decorative del periodo art nouveau. Innovativa è la formula della curatela: le competenze scientifiche e i materiali di studio forniti per la realizzazione della mostra verranno valorizzati attraverso un significativo contributo per il cofinanziamento di assegni di ricerca e borse di studio per giovani studiosi e per le attività scientifiche del Centro di ricerca “Rossana Bossaglia”, diretto da Valerio Terraroli e fondato nel 2015 presso l’Università di Verona, Dipartimento Culture e Civiltà, in ricordo di una grande studiosa di Liberty, Déco e Novecento. Si tratta di un virtuoso esempio di fattiva e organica collaborazione tra soggetti pubblici e privati promotori di cultura e un centro universitario di ricerca, avente come obiettivo comune la formazione specialistica e la professionalizzazione di giovani storici dell’arte, con una particolare attenzione alla storia del gusto e delle arti decorative.

Biscuits / Lefèvre-Utile, 1896
Litografia a colori, cm 62 × 43,5
Richard Fuxa Foundation
Foto: © Richard Fuxa Foundation
Biscuits / Lefèvre-Utile, 1896 Litografia a colori, cm 62 × 43,5 Richard Fuxa Foundation Foto: © Richard Fuxa Foundation

La mostra è promossa dal Comune di Milano|Cultura, prodotta e organizzata da Palazzo Reale di Milano, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura di Genova e da 24 ORE Cultura ‐ Gruppo 24 Ore, in collaborazione con la Richard Fuxa Foundation e il Centro di Ricerca Rossana Bossaglia, Dipartimento Culture e Civiltà, Università di Verona. Si avvale altresì del patrocinio della città di Praga. Dopo Milano, la mostra si sposterà a Palazzo Ducale di Genova, dove sarà visitabile da fine aprile a tutto settembre 2016.