Come si comunica il patrimonio culturale? Se ne discute al Festival del Giornalismo Culturale

Giunge al suo quarto appuntamento il Festival del Giornalismo Culturale. Il prossimo fine settimana (14, 15, 16 ottobre) il Palazzo Ducale di Urbino, il Teatro della Fortuna e la Mediateca Montanari di Fano diventeranno l’hub “diffuso” in cui indagare il rapporto che intercorre tra giornalismo, cultura e patrimonio culturale.

Diversamente dalle precedenti edizioni, quest’anno la tre giorni marchigiana si allontana dalla sua vocazione iniziale “generalista” che l’aveva portata a fare il punto sullo stato di salute dell’informazione culturale, regalandoci una fotografia attuale dei media ed esaminando il potenziale per la crescita del Paese con l’obiettivo di capire come i nuovi media stiano cambiando l’offerta, e sceglie invece di concentrarsi su un tema specifico.

Sotto la direzione di Lella Mazzoli e Giorgio Zanchini, si parlerà di cultura e patrimonio culturale dal punto di vista della comunicazione e della promozione, con un’attenzione particolare alla comunicazione di uno dei nostri “tesori” più importanti, i musei. Inoltre si cercherà di capire come si determina e quali caratteristiche assuma la percezione degli Italiani sulla bellezza che li circonda.

Lectio, dialoghi, incontri spettacoli: un programma ricchissimo di argomenti e di ospiti che vede, ancora una volta, il suo punto di partenza la ricerca dell’Osservatorio News-Italia che quest’anno si concentra proprio sul focus delle istituzioni museali e risponde ad una domanda di cruciale importanza: “come musei e gallerie si comunicano e si promuovono e quali strumenti utilizzano gli italiani per informarsi”: da qui partirà un excursus che permetterà al pubblico di incontrare esperti, ascoltare scrittori e direttori di musei italiani e stranieri, confrontarsi su un tema decisivo per il Paese e per il futuro del nostro patrimonio culturale, l’identità forse più vera e profonda dell’Italia.

Tra gli appuntamenti da non perdere dell’agenda del Festival, la mostra delle copertine de “la lettura” del Corriere della Sera, organizzata con la Fondazione Corriere della Sera, che si svolgerà nella Sala del Castellare di Palazzo Ducale di Urbino dal 14 ottobre al 24 ottobre.

Inoltre accanto al tradizionale Concorso che si rivolge ai giornalisti e agli studenti delle scuole superiori marchigiane chiamati a confrontarsi sul tema del racconto del patrimonio culturale, c’è anche la novità del contest “Sfida all’ultima pagina” rivolto agli studenti delle superiori di Pesaro Urbino che si sfideranno a partire dal libro “The Monument Men: missione Italia” di Robert M. Edsel.

Tra gli ospiti che presenzieranno ricordiamo Massimo Osanna, sovrintendente del Polo Museale di Pompei a cui è affidata la lectio di inaugurazione ma anche Peter Aufreiter, Direttore della Galleria Nazionale e Polo Museale delle Marche, il giornalista e scrittore Stefano Bartezzaghi, Christian Caliandro, storico dell’arte; il giornalista e sceneggiatore Massimo Cerofolini, Luca De Biase direttore di Nòva 24, Elena Del Drago, storica dell’arte e giornalista conduce A3, Il formato dell’arte, trasmissione di Radio3 RAI, Piero Dorfles, giornalista e critico letterario conduce il programma televisivo di Rai 3 Per un pugno di libri, i giornalisti Stefano Epifani, Francesco Erbani e Marco Ferrazzoli . E poi ancora Duilio Giammaria, giornalista, conduttore televisivo e scrittore. Conduce il programma Petrolio su Rai1, la scrittrice Dacia Maraini, il filosofo Armando Massarenti, Francesco Palumbo, direttore generale del turismo all’interno del MiBACT; Roberto Pisoni, direttore di Sky Arte HD, lo scrittore e giornalista Sergio Rizzo, Massimo Russo, direttore generale della divisione digitale Gruppo Espresso, lo storico e critico dell’arte Vittorio Sgarbi; Marino Sinibaldi, direttore di Radio3, il professore Giovanni Solimine, Claudio Strinati, storico dell’arte e critico musicale; il critico d’arte Vincenzo Trione, il professore Giuliano Volpe e tanti altri.

 

La quarta edizione del Festival del giornalismo culturale, organizzata dal Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Studi Umanistici e Internazionali e dall’Istituto per la Formazione al Giornalismo dell’Università di Urbino Carlo Bo – in collaborazione con MiBACT, Comune di Urbino e Comune di Fano, Accademia di Belle Arti di Urbino, ISIA di Urbino – è patrocinata da Camera dei Deputati, Regione Marche, Consiglio Nazionale Ordine dei Giornalisti, Ordine dei Giornalisti delle Marche. Tante e importanti le mediapartnership: Domenica Il Sole 24 Ore, Fondazione Corriere della Sera, la Lettura Corriere della Sera, Il piacere della lettura Quotidiano Nazionale, Origami La Stampa, Pagina 99, Web TV CNR, TechEconomy, TgR RAI, Corriere Adriatico, Il Resto del Carlino Pesaro.