“Cattolica crime”. Ovvero cosa succede se il fattorino di mondo pizza bussa alla porta metre stai derubando un prete nella sua chiesa.

"Cattolica crime". Ovvero cosa succede se il fattorino di mondo pizza bussa alla porta metre stai derubando un prete nella sua chiesa.

Arrigo, Mac e Ruperto sono tre delinquenti di mezza tacca che hanno urgente bisogno di denaro.
Arrigo perché, a trentatré anni suonati, è stato cacciato di casa dai genitori e non ha nessuna intenzione di trovarsi un lavoro. Mac perché la sua tipa gli mette pressione con le solite storie di metter su famiglia e avere dei bambini. E Ruperto perché si è fatto dei debiti di gioco con un boss mafioso che minaccia di farlo fuori.
Alla ricerca di soldi facili dunque, i tre si ritrovano quasi per miracolo in chiesa con la stessa idea: rapinare le offerte fatte dai religiosi a don Guido, il parroco di Adriatica, la città sulla costa romagnola in cui vivono. Ma non tutto va per il verso giusto, perché alla loro vista (con Arrigo mascherato da Lucifero) il prete crolla a terra colto da un infarto e, subito dopo, il fattorino di Mondo Pizza si mette a suonare insistentemente alla porta della canonica… e ora, cosa succederà?

Tornano i tre protagonisti del divertente e ironico noir di Marco Ori, Adriatica Crime. Scrittura spumeggiante, colpi di scena, dialoghi surreali, ambientazione divertente e personaggi inediti e spiazzanti, sono gli elementi che caratterizzano questo romanzo, esilarante al punto giusto e dal ritmo sostenuto. Marco Ori è nato a Copparo, in provincia di Ferrara, nel 1987. Nella sua vita ha svolto diversi mestieri, tra cui il lavavetri, il postino, il bracciante agricolo, il cameriere per hotel di lusso e il bagnino, ma ha sempre cercato di rimanere disoccupato il più tempo possibile.

Di lui Nero Italiano di Fanucci ha già pubblicato Adriatica Crime.