Troppo faticoso

Troppo faticoso

“Il progetto è davvero bello, interessante, sostenibile e necessario. Ma non lo faremo”. Perché? Chiedo stupito più che arrabbiato. “Perché è troppo faticoso”. Faticoso? “Si tratta di fare sistema, mettersi insieme, organizzare una visione comune, cambiare quello che c’è”. Esatto dico io, ha capito benissimo, il progetto cambia quello che c’è e che non funziona in qualcosa di nuovo che funziona, rispondo non tanto per convincere ma per capire sino in fondo dove andremo a finire. “Troppo faticoso”, ribadisce chiudendo la discussione. Poi mi propone di fare qualcosa che non funziona e di meno “faticoso”. Lo fa per farmi capire che non sta dicendo no a me, ma solo a quello che voglio fare. Va bene dico, ci penso. In fondo dirigo una società di comunicazione che deve fatturare, lui un’istituzione pubblica che deve funzionare. Ho ragione io, lo so. Ma non basta.