Memo Keywords. Il Distanziamento Sociale

Memo Keywords.  Il Distanziamento Sociale

Un insieme di azioni di natura non farmacologica per il controllo delle infezioni volte a rallentare o fermare la diffusione di una malattia contagiosa.

Alla fine di marzo, è stato chiesto, oppure ordinato, a più di 2,38 miliardi di persone di seguire misure di distanziamento sociale.

Secondo un modello della Scuola di salute pubblica dell’Università di Harvard sulla diffusione della malattia da nuovo coronavirus, negli USA il lockdown e e il social distancing potrebbero proseguire, per intervalli di tempo, fino a tutto 2022, ovvero fino all’ipotetico raggiungimento dell’immunità di gregge.

Memo Keywords.  Il Distanziamento SocialeNon si va più a dormire dopo il Carosello ma non si va a mangiare se non dopo il commento sui dati di diffusione del virus di giornata. La pubblicità stessa si è adattata: ora negli spot le famiglie possono finalmente distrarsi dalla noia della quarantena giocando assieme sul retro di una confezione di mele, oppure rivoluzionare il palinsesto alimentare di giornata con delle belle cialde al cioccolato nel cuore della notte. E i grandi marchi danno l’esempio, intervenendo sulla distanza di sicurezza degli elementi del proprio logo.

Dolciumi e cioccolato sono schizzati con vendite in aumento di più di 7 volte nel Regno Unito (+779%) e in Italia (+736%), rispetto alle prime quattro settimane di gennaio. Seguono le tute da ginnastica.

Ingrassiamo. Per forza con tutti i tutorial di cuochi stellati…

Memo Keywords.  Il Distanziamento SocialeE il body shaming o derisione del corpo, prende le forme della Monna Lisa o di Barbie. Si può correre, non si può correre, da soli e non da soli, attorno a casa o più lontano, certo non in spiaggia, non in scia di quello davanti se no entri nella nuvola di virus, … alla giusta distanza.

Prossemica: parte della semiologia che studia il significato assunto, nel comportamento sociale dell’uomo, dalla distanza che l’individuo frappone tra sé e gli altri e tra sé e gli oggetti, e quindi, più in generale, il valore attribuito da gruppi sociali, diversi culturalmente o storicamente, al modo di porsi nello spazio e al modo di organizzarlo.

Memo Keywords.  Il Distanziamento SocialeIl distanziamento sociale finisce anche sulle copertine degli album musicali più celebri evidenziando i metri di distanza che devono intercorrere tra una persona e l’altra per sentirsi a posto: il progetto 6 Feet Covers, ideato dal collettivo losangelino Activista Los Angeles interpreta in sentimento di assoluta modernità di certe revisioni.

Memo Keywords.  Il Distanziamento SocialeSu Instagram e Twitter furoreggiano in dipinti di Edward Hopper (1882/1967) in cui le figure umane sono rappresentate come distanti, isolate in se stesse e nel disagio. Lo stesso pittore americano, per altro, pare non fosse molto favorevole alle politiche di protezione e contenimento attuate anche negli Usa dopo l’attacco giapponese a Pearl Harbour e le minacce di Hitler di radere al suolo anche New York. In Edward Hopper. Biografia intima di Gail Levin, la moglie Josephine Verstille Nivison scriveva alla di lui sorella pochi giorni : “Ed non vuole seccature. Sta lavorando a una nuova tela e non può essere assolutamente disturbato”.

Memo Keywords.  Il Distanziamento SocialeLa rarefazione esistenziale di Hopper ma con colori più nordici è molto ben rappresentata da un altro pittore in grande spolvero di questi tempi, ovvero Vilhelm Hammershøi (Copenaghen, 15 maggio 1864 – Copenaghen, 13 febbraio 1916).

Giorgio Agamben sul sito di Quodlibet ricorda come Elias Canetti in Massa e potere definisca proprio la massa su cui il potere si fonda: “attraverso l’inversione della paura di essere toccati. Mentre gli uomini temono di solito di essere toccati dall’estraneo e tutte le distanze che gli uomini istituiscono intorno a sé nascono da questo timore, la massa è l’unica situazione in cui tale paura si capovolge nel suo opposto. Solo nella massa l’uomo può essere redento dal timore di essere toccato… Dal momento in cui ci si abbandona alla massa, non si teme di esserne toccati… Chiunque ci venga addosso è uguale a noi, lo sentiamo come ci sentiamo noi stessi. D’improvviso, è come se tutto accadesse all’interno di un unico corpo”.

Dentro la massa non c’è distanziamento sociale. La massa è un infinito io. Oddio, dipende di che infinito parliamo. C’è l’infinito dei numeri naturali e c’è l’infinito dei numeri pari: sono entrambi infiniti ma non si può ben immaginare quello dei numeri pari come un infinito meno denso, più rarefatto. In qualche modo la massa è salva: possiamo essere altrettanto infiniti di prima ma restando a distanza. Magari su una panchina o in spiaggia, come quelli rappresentati nei meme che fibrillano su Whatsapp. 

Memo Keywords.  Il Distanziamento SocialeMemo Keywords.  Il Distanziamento Sociale