Con Geronimo Stilton viaggiare nel tempo diventa un’esperienza interattiva e coinvolgente

Geronimo Stilton

Ultime notizie da Topazia! Il direttore dell’“Eco del Roditore”, il suo giornale più famoso, aspetta tutti i piccoli amici al Castello di Novara, dove fino al 20 novembre si potrà viaggiare nel tempo e vivere insieme straordinarie avventure. Riprende, infatti, la mostra Geronimo Stilton Live Experience – Viaggio nel Tempo: un’esperienza immersiva di intrattenimento, divertente ed educativa, in cui i partecipanti sono coinvolti nella missione speciale di salvarlo, con prove da superare ed enigmi da risolvere.

Laureato in Topologia della Letteratura Rattica e in Filosofia Archeotopica comparata, il giornalista Geronimo Stilton, infatti, pur essendo un “tipo di topo” un po’ fifone, si trova sempre coinvolto suo malgrado in peripezie a dir poco “stratopiche”! Nato dalla penna di Elisabetta Dami, che ha iniziato a scrivere libri per bambini dopo aver svolto un periodo di volontariato presso un ospedale pediatrico, Geronimo Stilton è il protagonista di numerosi romanzi di successo in Italia e all’estero. La serie di libri che lo vede protagonista (e narratore in prima persona), pubblicata in Italia da Edizioni Piemme-Mondadori Libri, è diventata un fenomeno globale con 182 milioni di libri tradotti in 51 lingue

La mostra Geronimo Stilton Live Experience, articolata in un percorso espositivo interattivo e molto scenografico, vede i visitatori diventare i primi protagonisti della missione di salvataggio da affrontare con l’aiuto di guide speciali, i Ranger del tempo. Bisognerà ritrovare le chiavi che chiudono i tre portali temporali aperti dallo scienziato pasticcione Ficcagenio Squitt e salvare così Geronimo, che a Topazia si trova improvvisamente alle prese con dinosauri, mummie e pirati. E l’avventura può diventare così una esplorazione divertente e istruttiva del mondo perduto della preistoria, di quello misterioso degli Antichi Egizi e di quello avventuroso dell’Isola del tesoro.

Grazie a sofisticate tecnologie digitali, nella sala dedicata al Cretaceo il mapping regala una narrazione audio-visuale molto coinvolgente con immagini e video che vengono proiettati sulla superficie di uno o più oggetti trasformandoli in display. Il Digital Signage presente in ogni sale consente invece di controllare contenuti su ledwall, touchscreen o mirror display. E, infine, nella sala dedicata all’antico Egitto, i tablet danno vita a una sovrapposizione nel mondo reale di elementi digitali, virtuali e interattivi, per un’esperienza emozionante e unica di realtà aumentata.

Dove: Castello di Novara, con il patrocinio di Comune, Provincia e Fondazione Castello di Novara

Quando: fino al 20 novembre

Orario: nel fine settimana, dalle 10 alle 18; durante la settimana su prenotazione per le scuole.