BCBF on line, i nuovi scenari dell’editoria per bambini e ragazzi

editoria

Ha preso il via la speciale edizione della 57° Bologna Children’s Book Fair, “trasferitasi” online causa emergenza coronavirus. “Appena costretti a cancellare la fiera – ha spiegato Elena Pasoli, Exhibition Manager Bologna Children’s Book Fair -, ci siamo resi conto che non potevamo stare lontani dalla nostra comunità e abbiamo deciso di rimanere fedeli al nostro ruolo adoperandoci per trasportare la fiera online”.

E così, le numerose attività già in programma nel calendario della fiera, che si sarebbe dovuta svolgere dal 30 marzo al 2 aprile, sono state digitalizzate e, per la prima volta, rese accessibili gratuitamente non solo alla comunità professionale, tradizionalmente interessata all’appuntamento, ma al pubblico di tutto il mondo, grazie alla piattaforma virtuale BCBF Global Rights Exchange, realizzata in collaborazione con PubMatch.

L’editoria per bambini e ragazzi al tempo del coronavirus è stata al centro della conferenza inaugurale, dal titolo“Children’s publishing in the ‘new normal’: how children’s publishers are adapting to a post-pandemic world” che ha visto riuniti in videoconferenza nove editori da ogni angolo del mondo – ora disponibile on line su BCBF TV, il nuovo canale che darà spazio ai contenuti video della fiera – impegnati nell’individuare e definire nuove strategie per gli scenari futuri del settore. Perciò la riflessione si è sviluppata intorno ad elementi di contesto generale, come il ruolo delle librerie quali luoghi fondamentali di presidio culturale e “fisico” di scambio, e la insostituibilità dei libri cartacei da accompagnare alle infinite possibilità offerte dai mezzi digitali, per poi focalizzarsi sui contenuti e il specifico ruolo educativo dell’editoria per bambini, in un momento in cui tanti minori in ogni parte del mondo si ritrovano ad avere un accesso limitato all’educazione.

Oltre al Global Rights Exchange, questa edizione on line comprende la sezione BCBF Galleries, la piattaforma che riunisce le tradizionali mostre allestite a Bologna, ora visitabili virtualmente; Fairtales, il blog che sarà la “voce ufficiale” della fiera, con tanti contenuti esclusivi, interviste e approfondimenti; e, naturalmente, il ricco programma di eventi, premiazioni e conferenze, tutti liberamente accessibili, e disponibili anche oltre il termine della fiera, su BCBF TV.