Alta Badia, le Dolomiti più buone

Alta Badia

Una delle mete più ambite dagli sciatori durante il turismo invernale unisce un paesaggio sublime, patrimonio universale dell’umanità, con l’offerta enogastronomica per un viaggio nel bello e nel buono dei sapori del territorio: sommelier, chef stellati e ambasciatori del gusto si alternano nei rifugi e sulle piste per farvi provare un’esperienza culinaria memorabile. Sostenibilità, innovazione e creatività in cucina nel rispetto della tradizione e del benessere anche sportivo. Anche questa è l’Alta Badia. Ecco alcune delle iniziative in programma per il 2022.
Articolo tratto dal numero di Gennaio/Febbraio 2022 di VéGé per voi, magazine del Gruppo VéGé diretto da Paolo Marcesini.

di Giancarlo Sammartino

L’Alto Adige e in particolare l’Alta Badia è sicuramente una delle mete più ambite per il turismo invernale. Il successo non è dovuto solamente alla bellezza del territorio, situato nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO, ma anche all’offerta enogastronomica altoatesina, ricca di eccellenze enologiche e gastronomiche locali, offerte come momenti unici di assoluto piacere.

Numerose e di alto livello le proposte che uniscono sport e benessere al turismo enogastronomico e di prodotto, per un viaggio nel gusto e nei sapori di un territorio che ha tanto da dire anche in termini di eccellenze. Ecco le iniziative in programma per l’inverno 2022.

SCIARE CON GUSTO

Otto chef stellati vengono abbinati ognuno a un rifugio sulle piste dell’Alta Badia, per creare una ricetta esclusiva che verrà proposta agli sciatori durante tutta la stagione invernale. È l’iniziativa Sciare con gusto, che vede la partecipazione degli chef Simone Cantafio, Marco Martini, Alberto Faccani, Riccardo Gaspari, Davide Caranchini, Matias Perdomo, Paolo Griffa, Caterina Ceraudo.
I piatti e i menù saranno disponibili presso i rifugi Ütia Lee, Ütia L’Tamá, Club Moritzino, Ütia Las Vegas, Ütia I Tablá, Ütia de Bioch, Ütia Pralongiá e Ütia Jimmy.

SOMMELIER IN PISTA

Valorizzare il connubio fra lo sci e i prodotti d’eccellenza del territorio è l’obiettivo di Sommelier in pista. Cinque appuntamenti (11 e 25 gennaio, 15 febbraio, 8 marzo e 5 aprile) che prevedono favolose discese sulle piste abbinate poi alla degustazione di alcuni tra i più pregiati vini dell’Alto Adige. I partecipanti saranno accompagnati da un maestro di sci oltre che da un sommelier professionista. A questi appuntamenti si aggiungono tre edizioni speciali, in programma per il 18 gennaio (Rifugio Club Moritzino), il 1° febbraio (Piz Boé Alpine Lounge) e il 29 marzo (Rifugio Ütia de Bioch). Durante questi eventi verranno degustati quattro vini dell’Alto Adige in abbinamento a quattro piatti pici del territorio.

RODA DLES SAUS

Nella settimana dal 13 al 20 marzo torna Roda dles Saus, l’evento dedicato alla cucina ladina, presso le baite del comprensorio dello Skitour La Crusc. Inoltre, durante tutta la stagione invernale, ci sarà la possibilità di partecipare alla “Colazione tra le vette”, presso il rifugio Las Vegas. Un’ottima occasione per essere i primi in pista all’alba, oltre che per fare una ricca colazione a base dei migliori prodotti dell’Alto Adige.

WINE SKISAFARI

Per concludere in bellezza la stagione invernale, Wine Skisafari, il vino-safari sugli sci a duemila metri. Il 20 marzo 2022 sarà la giornata dedicata ai migliori vini altoatesini che vanno in quota per una degustazione esclusiva presso i rifugi Piz Arlara, Ütia de Bioch, I Tablà e Pralongià.