Torna il Levanto Music Festival – Amfiteatrof. Ed è subito estate

amfiteatrof

L’estate 2022 è arrivata e manca esattamente una settimana alla trentunesima edizione del Levanto Music Festival – Amfiteatrof, la rassegna musicale dedicata al violoncellista Massimo Amfiteatrof di cui MEMO è media partner, che si svolgerà in presenza a Levanto dal 28 giugno al 3 settembre 2022 e sarà quasi interamente trasmessa in streaming sulla pagina Facebook dell’evento.

La cittadina di Levanto, nel cuore della Riviera ligure di Levante, diventa per un paio di mesi il grande palcoscenico di una delle rassegne musicali più importanti della regione.

Con un programma che predilige l’alto valore artistico e culturale degli appuntamenti in programma, l’innovazione, le contaminazioni, l’attenzione per i giovani e l’integrazione con il territorio, il Festival propone quindici spettacoli dal vivo, attraverso le diverse declinazioni e i molteplici aspetti della musica.

“Per questa edizione del Festival abbiamo studiato un programma più concentrato che però non rinuncia ai capisaldi del Festival: qualità artistica, diversificazione, internazionalità e innovazione, con spazio all’interdisciplinarietà, alla cooperazione con altre realtà artistiche e istituzionali del territorio e al coinvolgimento dei giovani. La musica è quello strumento in grado di abbattere ogni tipo di differenza e barriera, unire popoli, culture e generazioni e ricordarci che insieme siamo tutti più forti” commenta Laura Canale, Presidente di Officine del Levante e direttrice del Festival.

“Mi piace immaginare Levanto come un grande palcoscenico in cui, nell’arco di due mesi, si rappresenta uno spettacolo intitolato “Levanto Music Festival Amfiteatrof”: un’officina creativa, articolata, imprevedibile, una porta aperta sul mondo della Musica intesa come spettacolo” prosegue Fausto Cosentino, Direttore artistico teatrale del Festival. “Qui gli artisti presentando idee, esperienze, sperimentazioni, contaminazioni di generi, nuove proposte per offrire al pubblico un percorso variegato che si addentra nei meandri della musica nelle sue molteplici declinazioni e infiniti aspetti, offrendo occasioni di arricchimento culturale e spirituale.”

Al centro del cartellone, che vede protagonisti ospiti nazionali e internazionali, la musica classica con i concerti di Carlo Pignatta (2 luglio), Mara Luzzatto e Marco Vincenzi (27 luglio), Sergey Tanin e 3D Trio (17 agosto) e Orazio Sciortino (22 agosto), ma anche jazz con Das Quartett (30 luglio), barocco con il violino di Fabrizio Cipriani (18 luglio), musica elettronica in due giornate dedicate alla scoperta dell’Acusmonium Audior di Eraldo Bocca e Dante Tanzi (26 e 27 agosto), contemporary classic con le rivisitazioni del Wooden Elephant String Quintet (24 agosto), musica ligure e mediorientale del trio al femminile Laura Parodi, Mirna Kassis e Alessandra Ravizza (28 giugno), nell’alternarsi e combinarsi di strumenti moderni e tradizionali.

“Così come un cuoco prepara con dedizione e cura la sua tavola, noi abbiamo preparato il calendario del Festival cercando un equilibrio di proposte, immaginando il nostro pubblico assaporarle, pensando alle persone e ai luoghi e vedendo i musicisti come gli amici invitati alla nostra cena. Cosa ci sarà sulla tavola del Festival quest’anno? Spezie del Mediterraneo, sapori di abete e cipresso da antichi strumenti, il profumo di un buon libro, un bel pizzico di jazz, i frutti di alberi secolari, le follie di un elefante di legno, ritratti al pianoforte, gusti classici di torte viennesi, passioni argentine, un tris di assaggi fra musica, arte e teatro; infine, un pizzico di elettronica per chi ama assaporare cose nuove. Gli ospiti saranno i benvenuti. È così che ritorna l’allegria e la fiducia nel mondo. ha aggiunto Tiziana Canfori, Direttore artistico musicale del Festival.

amfiteatrof

Ad arricchire il Festival, confermando la sua anima interdisciplinare, appuntamenti speciali che uniranno alle note musicali anche l’arte del teatro e della letteratura. L’8 luglio e il 10 agosto due serate in compagnia dell’attore Pino Petruzzelli: Liguria delle Arti fa tappa a Montalepermetterà di riscoprire la bellezza architettonica della Pieve di San Siro di Montale, affascinante pieve medievale sulle alture di Levanto, anche attraverso brani recitati da Petruzzelli e l’accompagnamento musicale; La via degli alberi, un viaggio di Pino Petruzzelli racconterà le storie di alberi secolari, accompagnati dalle note del pianoforte di Tiziana Canfori. Il 9 agosto invece si terrà il reading dell’opera “Novecento” di Alessandro Baricco da parte dell’attore Pietro Montandon, accompagnato dalle note del pianoforte di Dado Moroni, pianista jazz tra più richiesti in Europa e in America.

Levanto Music Festival propone quest’anno anche uno spettacolo di teatro musicale al suo debutto: sabato 16 luglio si terrà la prima di Contrappunto”, spettacolo teatrale a tema musicale con Vittorio Ristagno e Andrea Benfante, testo e musica di Tiziana Canfori e regia di Fausto Cosentino, direttori artistici del Festival.

A fare da contenitore e scenografia del Festival anche per questa edizione, pronto ad accogliere gli spettatori in totale sicurezza, l’Auditorium Ospitalia del Mare dove l’appuntamento sarà alle ore 21.00 per tutti gli spettacoli.

Si rafforzano infine le importanti collaborazioni con realtà artistiche del territorio, come Liguria delle Arti, Lunaria Teatro Genova, Centro Teatro Ipotesi, Festival internazionale di Musica da Camera di Cervo e Conservatorio Niccolò Paganini.

Levanto Music Festival porta avanti la tradizione del Festival Amfitreatof, nato nel 1992 per celebrare Massimo Amfiteatrof (Maksim Aleksandrovič Amfiteatrov), violoncellista di fama internazionale che nei primi decenni del Novecento si trasferì da San Pietroburgo in Italia, a Levanto, catalizzando qui artisti e intellettuali russi esuli in Italia. La sua passione per la musica e per questo territorio è ancora oggi al centro della filosofia del Festival, che si dimostra capace di attrarre un qualificato pubblico nazionale e internazionale. 

Dal 2019 il Festival è organizzato dall’associazione Officine del Levante e diretto da Tiziana Canfori e Fausto Cosentino. Levanto Music Festival Amfiteatrof ha il patrocinio del Comune di Levanto e il sostegno di Regione Liguria e Camera di Commercio Riviere di Liguria. È organizzato in collaborazione con Conservatorio Niccolò Paganini, Conservatorio Giacomo Puccini, Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo, European Music Competition di Moncalieri.

Il programma musicale è disponibile online sul sito levantomusicfestival.it