Cultura e ambiente vanno insieme nel nuovo Manifesto di Sostenibilità di Latteria San Pietro.

Latteria San Pietro

Come si coniuga un racconto di una impresa, la sua cultura, i suoi valori, la sua tradizione e soprattutto la sua visione di futuro, con la lotta al cambiamento climatico, la necessità di variare la produzione in modo sostenibile e circolare, e lasciare a chi verrà dopo una impresa migliore?

“Si custodisce solo quello che è prezioso. Un patrimonio di valori materiali e immateriali che merita di essere tramandato perché unico e irripetibile. E lo si può custodire se si conserva il meglio della tradizione e si innova solo tutto quello che è migliorabile. Latteria San Pietro con il suo saper fare vuole essere custode di un prodotto, di un territorio, di una comunità e di un ecosistema. E lo fa grazie al Grana Padano DOP, frutto di una sapienza antica reinterpretata alla luce delle più avanzate tecnologie messe al servizio della qualità e degli obbiettivi di sostenibilità di tutta la filiera. Perché può essere un Custode solo chi sa guardare con fiducia alla memoria del futuro. Perché il futuro esiste solo se si è capaci di costruirlo”.

Latteria San Pietro, storica cooperativa dei Prati Stabili del mantovano, che produce Grana Padano DOP dal 1966, continua la strada tracciata dai suoi fondatori verso l’innovazione nel rispetto della tradizione pubblicando il suo Manifesto di Sostenibilità, Voce del Verbo Custodire. Una memoria del futuro pensata per chi avrà il compito di custodire anche in futuro la straordinaria esperienza della Latteria.

10 punti che corrispondono ad altrettanti valori da sempre al centro di Latteria San Pietro, fin dalla sua fondazione, 55 anni fa. 10 punti che raccontano identità, qualità, tradizione e sviluppo verso un futuro sostenibile e circolare, attento ai bisogni della comunità e alla tutela dell’ambiente.

I Capitoli sono dedicati ai Prati Stabili, alla sua storia, alla “famiglia” di tutti i collaboratori della cooperativa, alla sostenibilità, al benessere animale, la qualità, l’economia circolare del suo processo produttivo, il lavoro, la salute e la fiducia definita come valore essenziale e patto tra i soci, le nuove generazioni e nella relazione con i consumatori.

“Immagino il futuro della Latteria come una continuazione di quello è che il suo presente – dice Stefano Pezzini, presidente della Latteria – sempre più sostenibile, attento alle persone e ai loro bisogni, unita alla sua comunità, capace di fare non di più dal punto di vista quantitativo ma sempre meglio dal punto di vista qualitativo e nutrizionale, garantendo una produzione a misura d’uomo”.

“Questo Manifesto è l’eredità che vogliamo lasciare ai ragazzi della San Pietro Young, i nostri ragazzi della cooperativa, che insieme a noi tutti i giorni stanno disegnando il futuro di tutto quello che facciamo”, commenta Pezzini. A leggere il Manifesto infatti sono stati chiamati i giovani della Latteria. Un messaggio di fiducia e al tempo stesso l’affermazione dell’orgoglio e la passione di un gruppo di lavoro che ha interpretato al meglio le tre dimensioni della sostenibilità, sociale, economica e ambientale, insieme alle direttive di Sviluppo Sostenibile e gli strumenti offerti dall’Economia Circolare che sono oggi al centro delle direttive europee del Green New Deal, degli SDGs dell’agenda di Parigi, del nostro PNRR.

Il Manifesto di Sostenibilità è stato in redatto in collaborazione con Italia Circolare, network editoriale e progettuale specializzato nella valorizzazione delle buone pratiche di Sviluppo Sostenibile ed Economia Circolare e Sigla.com società di comunicazione che dal 1996 accompagna le imprese e le filiere produttive d’eccellenza nella valorizzazione e promozione del saper fare italiano progettando e realizzando opportunità di relazione, di sviluppo del brand e di business digitale.

Il testo integrale del manifesto è visibile sul sito di Latteria San Pietro.